Qi Gong, significa:

Lavorazione o maestria (Gong), del respiro e dell'energia (Qi), attraverso delle tecniche specifiche: un'abilità che si sviluppa attraverso la pratica.

 

Il termine Qi Gong, senza specificarne il tipo e la scuola di appartenenza è generico "lavoro energetico" e può includerne varie tipologie anche molto differenti tra loro. Il Qi Gong proposto (Tao Yin) affonda le sue radici nelle Arti tradizionali del Tao, dove hanno origine le tecniche di "lunga vita" e sviluppo delle qualità latenti (sviluppo personale e salute psicofisica consapevole).

Le tecniche proposte includono come base il Tao Yin Qi Gong e altri stili delle Arti Classiche del Tao della scuola San Yi Quan

 

Tao Yin Qi Gong: "Tecniche di Nutrimento della Vita" è uno stile di lavoro energetico psicofisico ampio e ben articolato, che si basa su tre aspetti principali, Movimento, Respirazione e Sensazioni: movimento fluido e preciso del corpo in sincronia con la respirazione, uniti all’ascolto delle sensazioni (dalle più grossolane a quelle sottili) in uno stato particolare di percezione, concentrazione e presenza.

Gli aspetti diventano cinque, integrando l'Intenzione e la Visualizzazione (o immaginazione). Si utilizzano posture erette, sedute e sdraiate.

Le tecniche possono variare in quanto a dinamicità esterna: si utilizzano anche tecniche "statiche" con una maggiore attività all'interno e meditative.

Le tecniche si basano sulla psico-fisiologia energetica taoista e i fondamenti di medicina tradizionale cinese.

 

La pratica è rivolta a persone di età, capacità motorie e stato di salute di vario genere: "la pratica si adatta al praticante". In casi particolari o per esigenze personali, si propongono lezioni individuali e programmi personalizzati; corsi di Qi Gong in gravidanza.

Con la pratica costante, si possono sviluppare le capacità di:

 

  • Risvegliare e accrescere l'energia vitale
  • Influire in modo cosciente sulla propria salute psicofisica
  • Rinforzare la muscolatura profonda, quella che sostiene il corpo, allentando le tensioni croniche (corazze emozionali), migliorando la flessibilità corporea, la postura, la respirazione e l'umore
  • Armonizzare le emozioni e chiarificare la mente
  • Coltivare la forza della bellezza interiore o autenticità, sapendo fluire nel cambiamento consapevole
  • Agire centrati nella vita quotidiana in uno stato di presenza per favorire l'intuizione e la creatività

'Nessuno ha il potere di renderci felici o infelici:
siamo noi stessi i soli responsabili della nostra felicità'.