Pulizia dell'Aura e riequilibrio dei Centri energetici

Spiegazione di sintesi:

L'Aura (o campo elettromagnetico dell'essere umano), è la fonte energetica/informativa esterna dei vari corpi di cui dispone l'essere umano: fisico, eterico, emozionale, mentale e spirituale, che sono in diretta relazione con l'interno dell'essere umano, ovvero, come quest'ultimo percepisce ed elabora, nel suo mondo interiore, le informazioni che arrivano dall'esterno e, di conseguenza, in che modo agisce in relazione ad esse.

 

Per informazioni dall'esterno si può considerare anche la propria immaginazione, il pensiero che crea, il quale, in base alla creazione fatta, può associare, emozioni funzionali, armoniche e sinergiche, oppure, disfunzionali, in disarmonia (represse o in eccesso).

 

In pratica possiamo pensare/immaginare situazioni che associamo ad emozioni di paura, realmente vissute nella nostra vita o no e vivere l'emozione della paura, senza che la circostanza sussista nella realtà. All'opposto, possiamo pensare/visualizzare situazioni/immagini che ci ricordano situazioni che abbiamo realmente vissuto, o no in questa vita, che ci portano e ci fanno vivere emozioni di fiducia, fierezza, amore e gioia... Le fonti di connessioni poi, sono molteplici, anche i suoni o la musica possono collegarci a immagini ed emozioni, oppure il contatto con gli elementi della natura, ecc...

 

Dunque, dipende da quello che creiamo e, soprattutto, da come lo viviamo un evento immaginato o reale che sia, che può fare la differenza...

 

...e ancora, come trasformarlo un evento/emozione o eventi/emozioni ricorrenti, stagnanti e dolorosi in nuova consapevolezza, risorse latenti, vocazione e azione creativa.

 

I pensieri e le emozioni disfunzionali, che possono limitare la qualità delle nostre azioni in uno o più aspetti della nostra vita, si possono trasformare in una nuova consapevolezza e, in alcuni casi (temi ricorrenti), possono diventare il motore creativo che determina una nuova direzione o scopo della stessa, oppure un cambiamento qualitativo in una parte di essa, dandoci la possibilità di avere nuove prospettive e ampliare il nostro campo di azione.

 

Da questo punto di vista, posso utilizzare ciò che mi limita, come mezzo di trasformazione dei miei sistemi di credenza disfunzionali, che creano impotenza e sofferenza, servendomi di loro come attivazione di un processo di consapevolezza esperienziale e concreta attraverso un azione consapevole. Tra le definizioni che ritengo più utili del termine karma, abbiamo: Azione; agire volto a un fine; creare qualcosa agendo; realizzare.
(che possiamo connotare anche come karmici),

Vista in quest'ottica, i responsabili delle creazioni o sistemi di credenze disfunzionali e le relative emozioni siamo in definitiva noi stessi, ovvero possiamo fare la differenza in base al livello di consapevolezza con il quale filtriamo ciò che arriva dal mondo esterno o da quello interno, visto che sono connessi.

 

, dunque la chiave è dentro di noi, ovvero con quale tipo di consapevolezza filtriamo ciò che arriva dal mondo esterno o interno.

Il trattamento nella pratica:

L'operatore utilizza elementi della radiestesia e il relativo strumento (Biotensor), come mezzo di gestione cosciente del lavoro effettua, 

, dove il ricevente diventa attivoche aiuta a trasformare il carico emozionale interiore, accompagnando il ricevente a trasformare sensazioni, emozioni e credenze autolimitantidisfunzionali connettendosi a immagini e intuizioni è un nuovo sto di consapevolezza. o viceversa, stando nella presenza.

 

L'operatore, utilizzando la radiestesia, come semplice strumento di gestione del channeling lavoro operativo,

, dove il ricevente diventa attivoche aiuta a trasformare il carico emozionale interiore, accompagnando il ricevente a trasformare sensazioni, emozioni e credenze autolimitantidisfunzionali connettendosi a immagini e intuizioni è un nuovo sto di consapevolezza. o viceversa, stando nella presenza.

Aura Cleansing si basa sul metodo sistematizzato da Mario Totti, denominato "Aura, Campi Energetici e Radiestesia", integrandolo con le tecniche verbali, tra le quali, l'Ascolto Attivo e di Body Focusing, incluse e che utilizzo nel metodo Jin Shin Do®.

Spiegazione di sintesi:

 

Aura Cleansing è un metodo esperienziale di Pulizia dell'Aura e Armonizzazione dei Centri Energetici, dove il ricevente diventa attivoche aiuta a trasformare il carico emozionale interiore, accompagnando il ricevente a trasformare sensazioni, emozioni e credenze autolimitantidisfunzionali connettendosi a immagini e intuizioni è un nuovo sto di consapevolezza. o viceversa, stando nella presenza.

 

 

 

 

con l'aiuto di specifiche tecniche verbali utilizzate dall'operatore, il quale. aumentare il processo di consapevolezza, attraverso, che utilizza la gestione del Channeling da parte dell'operatore, con semplici nozioni di radiestesia, Pper gestire le informazioni che l'operatore può cogliere nell'Aura del ricevente (che divente attivo).   sistematizzato da Mario Totti, denominato "Aura, Campi Energetici e Radiestesia", che ho iniziato a studiare e a utilizzare, come modalità di autoaiuto, nel 2003 e circa tre anni dopo, come metodo da utilizzare anche sui richiedenti. Dopo anni di sperimentazioni   (o aura), utilizzando una metafora, può assomigliare a un programma che gestisce le informazioni del proprio essere (o anima), incluse le varie personalità coscenti e inconsce che determinano il nostro modo di agire nella vita quotidiana, sia in base alle varie situazioni che si presentano che al modo in cui desideriamo viverla (qualità delle relazioni e nuovi progetti da attivare e portare a compimento). Alcune personalità e relativi programmi,  come vediamo e percepiamo ad esempio . agisconole quali, viste da una prospettiva di crescita evolutiva e autorealizzazione, rappresentano le qualità latenti da sviluppare adesso. I programmi disfunzionali (credenze e condizionamenti autolimitanti), possono divenire il filo conduttore per portare il luce il potenziale individuale, inteso come forza di espressione della nostra parte più autentica. Questa modalità di lavoro energetico, in modo concreto.

 

Il trattamento in pratica:

 

L'operatore, utilizzando uno strumento usato in radiestesia (biotensor o pendolino) è seduto di fronte al ricevente: entrambi con i piedi per terra e il busto in rettitudine (oppure seduti a terra sul futon). Nella mia modalità, integro il lavoro di base del metodo Mario Totti, con le tecniche verbali di ascolto attivo e di Body Focusing incluse nel metodo Jin Shin Do®, in modo da rendere la seduta esperienziale e interattiva. La possibilità di processare sensazioni, emozioni e connettersi a immagini e intuizioni stando nella presenza, accresce il cambiamento spontaneo e una rinnovata consapevolezza da parte del cliente.

 

Il trattamento influisce a livello psicofisico, emozionale e spirituale.

'Nessuno ha il potere di renderci felici o infelici:
siamo noi stessi i soli responsabili della nostra felicità'.